Madrid Info

Miniguida per il tuo viaggio low cost a Madrid

By at gennaio 26, 2014 | 12:58 pm | 1 Comments

weed end a Madrid

Stupenda Madrid, attira ogni anno migliaia di visitatori che approfittano di offerte di voli low cost per godere di un pò di sana movida spagnola in una delle capitali europee più amate al mondo.

Ma è possibile godere di questa città e divertirsi mantenendo le spese a livello low cost?

Come per ogni città turistica sicuramente si tratta di un tentativo difficile, soprattutto perché le tentazioni sono molte, ma come per ognuna di queste città, ricercando ricercando, si possono trovare molte possibilità di divertimento low cost.

week end a madrid

Cominciamo dai mezzi di trasporto a Madrid.

Madrid è ampia e se dovete spostarvi velocemente al di fuori del nucleo centrale è bene usare i mezzi pubblici che qui sono ben articolati e a prezzi non eccessivi: il biglietto per corsa singola costa 1,50€ (12 linee di Madrid hanno lo stesso costo delle 2 linee di Roma se proprio volete fare un paragone), e se si vuole risparmiare si può acquistare un carnet di biglietti da 10 a 12€ (risparmiando 3€).

Comunque fatevi 2 conti su quanti spostamenti volete fare perchè potrebbe anche darsi che vi convenga un abbonamento turistico  (3 giorni 18,40, ma ci sono molte alternative).

Considerate che il centro di Madrid si può tranquillamente girare a piedi, potete ricorrere alla metropolitana se volete raggiungere velocemente l’isola dei musei o il Parco del Retiro.  Comunque posso dirvi che io anche qui sono arrivata a piedi percorrendo i larghi viali o i vicoletti del centro quindi è poco probabile che in un week end a Madrid vi si renda necessario un abbonamento.

week end a madrid- Museo del Prado

Ingresso ai Musei Gratuito.

E’ riuscito a me può riuscire anche a voi: i grandi musei di Madrid prevedono ingressi gratuiti durante la settimana quindi potete visitare alcune delle esposizioni più famose del mondo senza pagare nulla.

Al Prado per tutti i visitatori l’ingresso è gratuito “da lunedi al sabato dalle 18.00 alle 20.00. Domenica e festivi dalle 17.00 alle 19.00 e durante tutto l’orario di apertura il 19 novembre, nonché il giorno internazionale dei musei”

Al Centro de Arte Reina Sofia  l’ingresso gratuito è previsto il “Lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato dalle 19 alle 21 edomenica dalle 15 alle 19″

Al Thyssen Bornemisza si entra gratis solo il lunedì dalle 12 alle 16….e così via per tutti i musei, basta consultare i siti ufficiali alle pagine delle tariffe d’ingresso per trovare tutte le informazioni.

A dimenticavo, oltre i musei anche il Palazzo Reale garantisce ingressi gratuiti il mercoledì ed il giovedì pomeriggio.

Mangiare a Madrid

Mangiare Low cost a Madrid

In tutta la Spagna, non solo a Madrid, è possibile mangiare senza spendere un patrimonio, e non sto parlando di malsani fast food. Le tradizionali tapas permettono pasti entro i 10€: è un pò quello che noi conosciamo nei nostri aperitivi a buffet si paga intorno ad i 10€ e si ha una Cana (birra 20cl) , o a una Clara( un drink di birra e soda), o ad un bicchiere di Tinto (drink a base di vino rosso..che qualcuno spaccia per sangria). Ottimo è il Museo del Jamon che a Madrid si trova in cinque posti diversi, tutti facilmente raggiungibili e ben collegati. Oppure potete approfittare di un’altra catena piuttosto diffusa Los 100 Montaditos, dove vengono serviti un’immensa varietà di piccoli panini.

Ovunque girate comunque ci sono sorprese, soprattutto in quelle che possono sembrarvi vie isolate quindi avventuratevi e buon Week end low cost a Madrid.

 

Visitare Madrid

Tapas a Madrid, ecco dove andare

By at gennaio 6, 2014 | 7:24 pm | 0 Comment

tapas (1)

Una delle cose migliori della capitale spagnola è la cucina, sopratutto quella di origina popolare e legata alle antiche tradizioni che si tramandano di padre in figlio, di generazione in generazione. Senza ombra di dubbio uno dei piatti più buoni e caratteristici di Madrid sono le famose tapas, da consumare in appositi bar o taverne che restano legati a questo vero e proprio culto, già perchè mangiare una tapas è molto di più che consumare un semplice pasto, è un rito una tradizione popolare appunto da condividere con gli amici.

Gustare una buona birra spagnola mentre si stuzzicano le innumerevoli varianti di questo piatto, normalmente le stragrande maggioranza della città nei locali sono offerte gratuitamente in accompagno alla bevanda,  che può essere del vino o della birra, una sorta di aperitivo ma consumato molto più lentamente, goduto fino alla fine, dove si ha appunto la possibilità di assaporare questa prelibatezza.

Cerchiamo con questo post di fare una sorta di elenco di alcuni fra i migliori “tapas bar” di Madrid, selezionati per qualità del piatto, prezzo e atmosfera del locale:

1 Botega de la Ardosa: un lugo molto legato alla tradizione, in stile antico ma non kitsch, al suo interno le luci sono molto basse per regalare un atmosfera intima, le pareti sono ricoperte di vecchie bottiglie di birra e di vino, qui le tapas sono di casa, ce n’è un ampio assortimento, il top lo raggiungono con la loro celebre salmojero, una piccola zuppa di pomodoro eccezionale.

Botega de la Ardosa

2 La Venecia: il posto era già molto famoso durante la seconda guerra civile di Spagna, questo locale rappresenta realmente una vecchia taverna madrilena, si dice che fosse spesso frequentata da Hemingway. Al suo interno potrete gustare il celebre vino di Jerez servito in tutte le sue varianti e ad accompagnarlo ovviamente alcuni fra i migliori salumi e formaggi che la tradizione spagnola ha da offrire.

La Venecia

3 Almendro 13: nel celebre barrio “La Latina”, rinomato appunto per i suoi innumerevoli tapas bar, troverete questa taverna, è sempre molto affollata e se cercate la tranquillità non è il luogo che fa per voi, ma se volete un atmosfera festosa e giovanile e comunque sorseggiare delle ottime birre, assaporando tapas buonissime, allora fermatevi in  questo luogo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

4 Restaurante Tximiri: nato di recente, anche questo locale si trova nel vivace quartiere di La Latina, il cibo che troverete in questo ristorante di Madrid è tutto basato sotto forma di Pinxtos (dei piccoli spuntini posti lungo succulente fette di pane), un autentica delizia. Fra i migliori c’è senza dubbio la “tortilla de patata” e la cipolla caramellata, se siete amanti del prosciutto dovete assolutamente provare i funghi impanati con il jamon.

Ovviamente questo sono solo alcuni dei migliori posti di Madrid dove sorseggiare del buon vino o birra, mentre si gustano delle buonissime e caratteristiche tapas, se ne conoscete delle altre le vostre informazioni saranno ben accette, per il momento vi auguriamo buon appetito.

 

Cosa mangiare

Le notti Madrilene

By at agosto 23, 2013 | 7:41 am | 0 Comment

flamenco1

Madrid by night

Trascorrere dei giorni di vacanza a Madrid e non farsi catturare dalla movida della capitale è praticamente impossibile. La vita notturna di questa città è lo specchio di un intero paese, la Spagna, che in quanto a divertimento non è seconda a nessuno e a Madrid la “vita” notturna no delude mai nessuno, anzi quasi tutti i suoi turisti rimangono spesso colpiti dalla vivacità di questa stupenda città.

Le cose da fare sono innumerevoli e forse non basta una sola vacanza per riuscire a farle tutte, la città è divisa in zone ognuna caratterizzata da numerosi bar e localini vari, cominciamo con l’indicarvi Huertas, se state programmando un viaggio a Madrid assolutamente non dimenticatevi di fare una capatina in questa area, qui il divertimento è assicurato tutti i giorni della settimana con musica dal vivo, birrerie, bar e discoteche aperte sino alle prime luci del giorno.

Se veramente volete vivere la capitale come dei veri madrileni evitate Puerta del Sol, piena di locali ma per soli turisti, verso il nord della città si trova Chueca, il quartiere preferito da Pedro Almodovar, oltre ad essere il quartiere dei gay ospita anche i club più trendy e cool di Madrid. Tra gli spettacoli assolutamente da non perdere c’è il Flamenco, la tradizionale danza di origine andalusa, nei locali più storici della metropoli si organizzano serate interamente dedicate a questa danza.

Flamenco

A Madrid c’è n’è non solo per tutti i gusti ma anche per tutte le tasche, per chi vuole risparmiare e ha a disposizione budget limitati le zona dove andare sono Malasana e la La Latina, dove troverete decine e decine di pub e bar super affollati per tutta la notte soprattutto da studenti universitari provenienti da tutto il mondo. Per una notte decisamente più multiculturale e cosmopolita la vostra zona è sicuramente Lavapiès, concerti di musica di diverse etnie vi consentiranno di ballare fino all’alba.

Se cercate l’esclusività è a Salamanca che vi dovete recare, in questo quartiere troverete i bar più alla moda di Madrid, un altra fantastica zona dove passare piacevoli serate in compagnia di tanti giovani e non solo, per ultima, ma non per importanza, dovete visitare la la zona dell‘Universidad Complutense, dove tra collegi e residenze universitarie è la parte più frequentata dagli studenti, specie verso l’area denominata come “los bajos de Arguelles” dove tutti i locali sono gratuiti.

Il consiglio che vale comunque per tutto colori i quali si recheranno in vacanza a Madrid il consiglio è quello di vivere questa metropoli di giorno ma anche di notte, passeggiando per le sue vie scoprendo pian piano tutto il fascino di una delle città più belle del mondo!!!

Ecco una guida dettagliata per trovare tutte le informazioni sulla movida di Madrid

madrid movida

 

Madrid Info

Un’altra Madrid

By at luglio 28, 2013 | 10:26 am | 0 Comment

Veduta di Madrid

Madrid al tramonto

Terminiamo con questo post il nostro excursus su tutte quelle “curiosità” che potete trovare visitando questa meravigliosa città, vi abbiamo parlato di luoghi misteriosi, di particolarità, di singolarità e di primati che appartengono alla capitale spagnola, concludiamo consigliandovi alcuni posti non propriamente turistica ma che vale assolutamente la pena visitare.

Nonostante non sia una città che si erge sulle rive del mare, anche Madrid ha il suo faro, una torre costruita recentemente dall’altezza di circa 110 metri, stiamo parlando del Faro di Moncloa, una volta giunti ai suoi piedi prendete assolutamente l’ascensore e giungete sino in cima, ammirerete un panorama senza eguali.

Faro di Moncloa

Grazie agli aiuti che la Spagna offrì all’Egitto per la salvaguardia dei templi di Abu Simbel e Nubia, la nazione africana donò nel 1968, addirittura un tempio egizio, il Tempio di Debod, potrete ammirarlo in tutto il suo splendore nei pressi del Parque del Oeste, un consiglio non perdetelo di notte, illuminato è stupendo.

Tempio di Debod

Se siete amanti del verde recati assolutamente al Parco del Retiro di Madrid, anche perchè oltre ad essere un delizioso parco, molto curato e ricco di piante potrete ammirare, sempre che non siate superstiziosi, un  monumento che raffigura Lucifero, unica nel suo genere è la Fontana dell’Angelo Caduto, un scultura in bronzo cui una misteriosa leggenda aleggia attorno alla sua costruzione ovvero il fatto che si trova esattamente a 666 metri sul livello del mare.

Fontana dell'Angelo Caduto

E giunto il momento dello shopping, non c’è nulla di meglio che El Rastro, il mercato delle pulci più grande e antico di tutta la Spagna, un luogo che tutte le domeniche contribuisce ad aumentare la vivacità di Madrid, divertitevi a girare fra i suoi innumerevoli banchi ricchi di cianfrusaglie ma anche di oggetto molto interessanti, chissà che qualcosa di utile non lo troviate anche voi.

El Rastro

Come abbiamo già detto Madrid è ricca di musei di assodata fama e importanza mondiale, forse il Museo del Traje non gode dello stesso prestigio ma è sicuramente unico nel suo genere, un luogo dedicato interamente alla storia dei vestiti, al suo interno c’è un incredibile collezione di capi d’abbigliamento e potrete ammirare come la moda sia cambiata e si sia evoluta sin dai suoi inizi.

Museo del Traje

Madrid Info

Particolarità di Madrid

By at luglio 7, 2013 | 9:43 am | 0 Comment

Madrid 3

Madrid 5

Continuiamo il nostro caratteristico tour delle particolari singolarità che contraddistinguono Madrid.

Se parliamo di scaramanzia tutta la nazione, nonostante non sia proprio ai livelli dell’Italia, è abbastanza legata a diversi miti o leggende, forse non troppo quelli legati alla cattiva o buona sorte, ma sono affascinati e incuriositi a tutto quello che  rappresenta misticismo ed esoterismo, nella loro tradizione popolare sono molti i racconti e le storie che narrano di fantasmi o spiriti. A Madrid, nello specifico, c’è un luogo il Viaducto de Segovia (un ponte importante della città) famoso anche come “puente de los sucidas”, infatti nel tempo è stato un posto che senza un particolare motivo era prescelto da tutti coloro i quali desideravano suicidarsi, infatti oggi ci sono delle protezioni in plastica posizionate proprio per evitare altri casi del genere, una zona talmente misteriosa inoltre, che compare anche su molte pellicole girate in questa città.

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Se siete amanti della sangria, bevanda classica che rappresenta uno dei tasselli fondamentali della cultura culinaria spagnola, e vi trovate nella capitale dovete assolutamente recarvi a “Las Cuevas de Sesamo“, vicino Puerta del Sol, uno dei locali più noti della città, nel suo interno sembra di stare in una grotta rappresenta il luogo ideale per riunirsi in una serata con gli amici,  dove gustare la migliore sangria di Madrid, ma la sua particolarità è rappresentata dalle scritte che sono sparse lungo le pareti del locale, si tratta di versi d’amore estrapolati dalle più importanti opere liriche spagnole.

Las Cuevas de Sesamo

Questa città tra le tante peculiarità annovera anche quella di avere niente popò di meno che il ristorante più antico del mondo, il Botìn, luogo preferito per cenare di un certo Ernest Hemingway, ma è anche famoso perchè proprio in questo locale Goya faceva il lava piatti, forse rispetto alla media della città il suo prezzo è un po più caro ma ne vale veramente la pena.

Botìn

Sempre rimanendo in tema di cibo, assolutamente non potete non recarvi alla Mallorquina, la pasticceria più famosa e più buona di Madrid, nata nel 1894 rappresenta un vera e propria gioia sicuramente per gli occhi ma decisamente per il palato che ve ne sarà riconoscente per sempre, si dice che in questo luogo si faccia la più buona e cremosa mousse al cioccolato che si possa immaginare, una volta assaggiata questa le altre non saranno più le stesse.

Mallorquina

Madrid Info

Le leggi più comuni e le abitudini dei madrileni

By at giugno 18, 2013 | 10:53 am | 0 Comment

Madrid

Abbiamo in programma di partire per Madrid, che sia una breve vacanza o un soggiorno più lungo prima di recarsi a visitare la splendida capitale spagnola è bene sapere le leggi e le consuetudini più importanti onde evitare di incappare in inconvenienti spiacevoli o multe salate che rischiano di rovinare la qualità del nostro soggiorno.

Ad esempio, in termini legali, sarà meglio essere a conoscenza del fatto che Madrid ha introdotto una legge che vieta di bere alcoolici per strada e i negozi dopo le dieci di sera non possono più vendere alcun tipo di alcoolico, anche sul fumo ci sono alcune restrizioni è dal 2011 infatti che non è consentito fumare nei bar, nei ristoranti o nei pub o in tutte le tipologie di luoghi pubblici ma anche nelle immediate vicinanze di aree dove possono giocare dei bambini anche se sono all’aperto.

Madrid1

Il modo in cui si mangia in questa città è diverso dal nostro, in termini di orari, dato che normalmente gli spagnoli usano fare due colazioni il pranzo è ovviamente posticipato, lo si effettua circa verso le 15:00, mentre per la cena non ha mai inizio prima delle 21:30/22:00. E’ a causa di queste abitudini che è nata la famosa cultura della “tapas“, sono molteplici i bar Tapas di Madrid, che hanno diversi posti a sedere non stupitevi se pagherete conti differenti anche nello stesso bar perchè molto spesso il prezzo varia a seconda di dove ci si siede.

La grande socialità dei madrileni fa sì che tutti i locali e i luoghi pubblici della capitale siano sempre pieni anche in pieno inverno, non per niente c’è una delle vite notturne più vive d’Europa, le serate nei locali iniziano abbastanza tardi per terminare solo alle prime luci del mattino, per completare la vostra serata come un autentico madrileno dovete assolutamente assaggiare una deliziosa chocolate con churrossolo dopo potrete recarvi a dormire.

Madrid2

 

Nella pagina dell’area metropolitana di Madrid, di Wikipedia, sarà possbile trovare altre informazioni utili per ottimizzare il vostro soggiorno nella stupenda capitale spagnolait.wikipedia.org/wiki/Area_metropolitana_di_Madrid

 

Madrid Info

Vacanza low-cost a Madrid: dove mangiare con meno di 5€

By at marzo 12, 2013 | 9:00 am | 0 Comment

Madrid è considerata una delle città più care dell’Europa, in quanto città molto turistica in effetti è così, ma bisogna dire che per molte cose, a noi italiani, non risulta affatto care, anzi ci si può arrangiare senza spendere troppo.
Soprattutto per mangiare si possono trovare molte alternative low-cost che permettono di mangiare con 5€ o anche meno (evitando naturalmente i soliti fast food).

Sidreria El Tigre

1- Sidreria El Tigre: è il classico posto che non attira di certo per l’aspetto, anzi per molti è meglio entrare ad occhi chiusi, nonostante questo è adorato dagli studenti per l’economicità. Se non vi presentate nel week end il prezzo più basso che si può pagare è di 2,50€ per una bibita seguita però da un mega piatto di tapas che aumentano a seconda di quanti siete (suggerimento 4 è il numero perfetto). Se prendete birra grande o cocktail da 5€ vi ritroverete un bicchierone da ½ litro avanti (inutile dirvi quanto possa soddisfare un mojito da ½ litro seguito da un’infinità di tapas e pizzette di ogni genere.

2- Museo del Jamon: sicuramente è una’alternativa molto turistica trattandosi di una catena con varie sedi in città, nonostante questo è molto economica con panini al prosciutto ricchissimi e low-cost.

Cerveceria 100 Montaditos

3- Cerveceria 100 Montaditos: altra catena presente in tutta la Spagna che ha la particolarità di servire i 100 Montaditos cioè panini piccoli che in alcuni giorni della settimana (mercoledì e domenica sono a 1€, accompagnati da insalate a 2€).

4- Ciudad Universitaria: può sembrare strano, ma si può mangiare liberamente alle mense universitarie. Mentre in Italia chi entra deve avere il tesserino, a Madrid almeno per alcune università, non succede, quindi tutti possono usufruire del menu a 5€ (l’importante è cercare la facoltà con mensa aperta)

5- Pollo Sabroso: Catena che vende polli arrosto a prezzi stracciati, naturalmente se vi allontanate dal centro: vicino alla fermata Tribunal o Callao un pollo intero vi può costare entro i 5€

6- Taco Bell: catena specializzata in piatti messicani che ogni martedì offre a 1€ birra e tacos. Non ci sono molti di questi punti vendita comunque il più vicino al centro è vicino alla fermata metro Bilbao.

7- Beykebab: catena specializzata in Kebab che tutti i giorni tra le 17 e le 20 offre vari prodotti a 1€

8-Risuena: si tratta di una disco-birreria con offerta soprattutto per la birra: si può avere un litro di birra a 3€ oltre però vari panini anche a 1.50€ e numerose altre offerte anche in 2×1.

 Copas Rotas

9- Copas Rotas: birra a 1€, Montaditos a 1€ ma anche vino rosso o bianco allo stesso prezzo…fino a mezzanotte.

10- L’isola Bella: nel quartiere di Malasana questo locale è una sorta di incontro di culture italiane: tra siciliani e milanesi ma non solo. Non male i calzoni ripieni (a 3,50€), ma soprattutto è l’unico posto a Madrid per gustare gli arancini.

Sicuramente non si tratta di prelibatezze nei migliori ristoranti di Madrid, ma di un modo per diminuire le spese e dedicare il vostro budget ad altro.

Cosa mangiare

E se improvvisamente piove? Ecco cosa fare a Madrid

By at marzo 7, 2013 | 11:31 am | 0 Comment

Week end a Madrid

Palazzo reale

Finalmente giungiamo nella splendida capitale spagnola pronti per la nostra tanto agognata vacanza e di colpo vediamo tutti i nostri programmi e progetti andare in fumo a causa del maltempo.

Assolutamente non dobbiamo perderci d’animo fortunatamente Madrid offre diverse opportunità di per una vacanza in questa città sotto la pioggia, sono innumerevoli le occasioni culturali e di svago che riempiranno ugualmente le vostre giornate di esperienze indimenticabili, in modo da sfruttare al meglio le giornate piovose.

Ci si potrebbe ad esempio concedere uno spettacolo teatrale, ad esempio al nuovissimo e restaurato Teatro Real, che dopo riaver riaperto i battenti nel 1998 ormai offre una nuovissima ed avvincente programmazione consultabile sul suo sito ufficiale www.teatro–real.es.

Se invece non avete fatto in tempo a pianificare lo spettacolo causa pioggia improvvisa ci si può sempre rinchiudere in uno dei tanti e meravigliosi centri commerciali di Madrid, o perchè no visitare il museo Chicote, realmente non è un vero e proprio museo ma stiamo parlando di uno dei più famosi e modaioli Bar della città dove tutta la comunità intelletuale della capitale si reca per assaporare i suoi deliziosi cocktail.

Se invece vi trovate nelle vicinanze del quartiere Malasana assolutamente dovete letteralmente rinchiudervi nella famosa pasticceria Niza, dove oltre a gustare dolci di ottima qualità potrete ammirare i suoi splendidi interni la pasticceria è infatti ospitata un caratteristico palazzo del XIX secolo.

La gola è il vostro peccato preferito, il nostro ennesimo suggerimento in caso di pioggia allora è quello di recarvi nel famosissimo quartiere di Salamanca dove potrete asciugarvi e riscaldarvi con una fumante tazza di cioccolato caldo alla cioccolateria Jore Juan, la migliore della città, per una dolce sosta.

Questi sono solo alcune idee e consigli sul da farsi in caso il maltempo giunga inaspettato, ma il nostro suggerimento più importante è solo quello di non perdersi d’animo.

Veduta di Plaza Mayor

 

Madrid Info

Madrid capitale del gioco d’azzardo: il progetto di Eurovegas

By at marzo 2, 2013 | 9:00 am | 0 Comment

Eurovegas Madrid

Eurovegas Madrid

E’ ancora solo un progetto, un iniziale accordo è già stato siglato ma ancora nulla si sa della partenza dei lavori, ma già ha fatto discutere sul territorio spagnolo la costruzione del complesso di Eurovegas, una città del gioco che riprodurrà in chiave europea la Las Vegas statunitense.

Per gli amanti del gioco d’azzardo non saranno più necessari voli intercontinentali per immergersi nella trasgressiva Las Vegas, avendo a disposizione una città del gioco proprio a due passi e affiancata anche alle bellezze culturali di una delle più belle capitali europee: Madrid.

Eurovegas infatti vedrà la luce nella periferia sud di Madrid, vicino al borgo di Alcorcon, dove tra l’altro verranno costruiti 6 casinò e 12 alberghi, oltre che campi da golf ed enorme centro commerciale, e, nonostante le polemiche, genererà un nuovo flusso di posti di lavoro e nuovo turismo.

Molta polemica, oltre la paura di incentivazione della prostituzione,è stata generata dalla prospettiva di agevolazioni fiscali che renderanno Eurovegas una sorta di paradiso fiscale esente da Iva.

Madrid Info

Milla de Oro – Shopping di Lusso

By at ottobre 22, 2012 | 11:53 am | 0 Comment

Se non volete portare a casa il solito souvenir di Madrid, ma qualcosa di davvero particolare e di speciale che ricordi comunque la vostra vacanza, allora il Milla de Oro è la zona giusta.

Il fascino ed il lusso non mancano a Madrid, ma siamo ben lontani dalla famosa Quinta Strada di New York; si tratta invece di una elegante e raffinata area nel cuore di Madrid.

Il Miglio d’Oro a Madrid è il vero tempio dello shopping di Lusso. Qui si concentra un vero dedalo di strade tutte nella stessa area, che compongono appunto il Miglio d’Oro, dove negozi griffati, importanti sartorie e atelier di alta moda, caratterizzano l’affascinante bellezza del Made in Spain.

Le vie, che si raggruppano nella zona di un miglio, sono il Paseo de la Castellana, Calle Principe de Vergara, Via Juan Bravo e Via Jorge Juan, disposte in un quadrato che racchiude tutto il meglio della città, compresi locali e ristoranti alla moda.

La famosa via dello shopping

Per cui se volete portarvi a casa l’ultima creazione di Manolo Blahnik, la borsa più esclusiva di Prada, oppure gli abiti e gli accessori vivaci e stravaganti di Desigual, ma anche le creazioni di piccoli artigiani locali e di grandi firme internazionali, come Bulgari, Cartier o Tiffany, il quartiere dove recarvi è quello della Salamanca, con le sue stradine di Serrano, Lagasca o Ayala, che formano questo elegante Miglio d’Oro per gli acquisti ed i souvenir più particolari e raffinati.

Seguono poi Sushi Bar, ristoranti e locali alla moda, dove si mangiano cibi fusion, le tapas più buone della città e la paella più gustosa, e dove lavorano chef e cuochi di altissimo livello, ma anche celebri designer che lasciano la loro firma sugli arredi di tutti i negozi ed i locali più in auge. Il Milla de Oro in città rappresenta il centro dei piaceri e dell’eleganza, il punto di ritrovo dello shopping a Madrid d’elite e di classe, il top per gli acquisti più belli e di grido.

Veduta di notte della città

Shopping a Madrid ,

Madrid Low Cost? Come visitare Madrid a prezzi bassi.

By at settembre 23, 2012 | 11:54 am | 0 Comment

madrid2Avete un budget veramente ridotto ma non volete lo stesso rinunciare ad un viaggio nella capitale spagnola? Magari desiderate riuscire addirittura a non perdervi alcune delle principali attrazioni di Madrid, aprite bene gli occhi perchè si può fare.

Tanto per cominciare cerchiamo di risparmiare il più possibile con l’aereo e l’hotel. Per quanto riguarda il volo cerchiamo di viaggiare in mezzo la settimana ed anche ad orari scomodi, questo faciliterà notevolmente le possibilità di trovare un low cost a prezzi veramente stracciati.

Ora passiamo all’hotel, la capitale è una città che pullula di alberghi, bed and breakfast e appartamenti e altre sistemazioni varie, ce ne sono ovunque in ogni angolo della città, basta solo un po di pazienza e un po di spirito di iniziativa e riuscirete senza dubbio a trovare e prenotare l’hotel a Madrid che più si avvicina al vostro” modesto” budget.

Queste due accortezze vi daranno la possibilità di risparmiare dei soldi che avrete l’occasione di spendere in loco, così da incrementare ulteriormente le vostre finanze riuscendo a visitare un numero maggiore di attrazioni.

Per chi è in procinto di partire basta essere a conoscenza di alcune determinate accortezze e veramente tutto o quasi diviene a portata di mano. Ad esempio potrebbe essere utile sapere che molti dei più importanti siti storici di Madrid sono ad ingresso libero, questo aiuterà di gran lungo tutti i parsimoniosi che non vogliono far mancare un po di cultura alla loro vacanza.

Anche passeggiare per i Barrios, dedicandosi allo shopping nei vari mercatini che li caratterizzano, vi farà entrare in una dimensione molto spagnola senza richiedervi un eccessivo dispendio economico.

Se parliamo di cultura allora non possiamo non menzionare il Museo del Prado e il Centro de Arte Reina Sofia, due autentici cult del panorama culturale europeo, sono visibili e del tutto gratuitamente la domenica. Continuando con i musei assolutamente il suggerimento è quello di visitare anche il Sorolla, ne varrà sicuramente la pena e il prezzo è veramente accessibile, 3 euro circa.

Com’è giusto che sia tutta questa cultura e questo shopping avranno sicuramente stimolato il vostro appetito, nulla di più economico che recarsi in uno dei tanti locali di Madrid che servono tapas facendo pagare solo ciò che si beve, o se il vostro desiderio quando viaggiate è quello di calarvi completamente con le usanze e le abitudini del popolo che incontrate, allora potrete provare a mangiare e bere come autentici spagnoli, in piccoli locali non turistici o piazze dove si brinda direttamente dalla bottiglia.

Tutto questo vi regalerà la sensazione di vivere veramente come veri madrileni a prezzi decisamente molto, molto economici.

Ora non vi resta che godervi un po di caratteristico Flamenco e ballare al ritmo di nacchere e chitarre gitane, sborsando cifre veramente ridicole, vi potrete recare nella Solea, dove al prezzo di una sola consumazione potrete sentire questa musica per tutta la notte.

Come avrete potuto appurare è oggi realmente possibile usufruire di una vacanza nella fantastica capitale spagnola a prezzi veramente modici e di questo tempi non è poco!!

 

 

Dove dormire

Una vacanza a Madrid tra vino tinto, flamenco e tanto divertimento!

By at aprile 28, 2012 | 10:29 pm | 1 Comments

Ogni mese dell’anno è ideale per trascorrere piacevoli giorni a Madrid, ma la stagione delle belle giornate e del buon clima è alle porte e quale migliore occasione per una vacanza a Madrid?

Dopo quasi un anno di lavoro senza sosta con feste rosse poco generose con i lavoratori questa primavera ci omaggia con un po’ di meritato relax! Quale nazione se non la Spagna, incrocio perfetto fra movida e cultura, può darci quello che cerchiamo?

Grazie all’abbondanza di musei a Madrid, dal Museo del Prado per gli amanti della pittura classica (Sandro Botticelli, Caravaggio, El Greco, Francisco Goya, Raffaello, Rembrandt, Diego Velázquez. Aperto tutti i giorni fino alle 20:00, soltanto la domenica fino alle 19:00) al più moderno Museo di Reina Sofia con le magnifiche opere di Picasso, Dalí e Miró, una vacanza a Madrid può soddisfare anche i viaggiatori più esigenti.Visitando il sito ufficiale del museo Reina Sofia potete consultare i giorni e gli orari in cui è possibile entrare gratis, il biglietto intero è di 6€).

Inutile parlare dell’architettura e la storia che offre la capitale spagnola, le attrazioni di Madrid sono davvero tante, Palacio Real, Plaza Mayor, Puerta del Sol, Palacio del Escorial e lo stupendo Parque del Retiro vanno assolutamente visitati!

Il Parque del Retiro la domenica si popola di spagnoli che trascorrono il pomeriggio passeggiando o facendo jogging e verso la sera si riempie di giovani che iniziano a cantare, suonare e ballare creando una specie di concerto meraviglioso! E’ un’ esperienza da non perdere perché non è facile vedere tanta gente, grandi e piccini, single e famiglie così in armonia.

Per quanto riguarda il monastero dell’ Escorial, non essendo situato al centro di Madrid, bisogna prendere il treno dalla stupenda stazione di Atocha o un autobus da Moncloa (il tragitto dura quasi un’ora ed il costo dei biglietti circa3€). Dichiarato nel 1984 patrimonio dell’Unesco, non si può andare in vacanza a Madrid senza visitare il Monastero Reale di San Lorenzo del Escorial!

Per i più giovani invece è consigliato riposare prima di partire per il loro viaggio a Madrid perché la movida notturna che anima le piazze di Santa Ana e Puerta del Sol, con i loro pub e le svariate discoteche, non accetta rifiuti! Non dimentichiamoci che gli spagnoli dopo essere andati a a ballare ed aver fatto colazione con cioccolata e churros riescono ad andare a lavorare!

Nelle zone più centrali e storiche della capitale spagnola troviamo diverse discoteche dalle più piccoline come No se lo digas a Nadie al Joy Club Disco tra Puerta del Sol e Plaza Mayor, al famoso Pacha o alla spettacolare discoteca di sei piani, kapital, vicino la stazione di Atocha. Consiglio vivamente (non ai giovanissimi) Palacio de Gaviria, è una discoteca stupenda, elegantissima, situata in un edificio storico nei pressi di Puerta del Sol.

spettacolo flamenco Inoltre, quartieri come la Latina e Lavapiés soddisfano i turisti più raffinati alla ricerca del folclore tipico spagnolo. In queste zone oltre ai tanti bar in perfetto stile madrileno, pieno di giovani, dove poter sorseggiare un buon vino tinto de la Rioja accompagnato dalle famosissime tapas, possiamo trovare locali con musicisti e ballerini di flamenco che mostrano ai turisti il vero spirito spagnolo. Tra i migliori locali di musica flamenca a Madrid possiamo nominare il Candela nel quartiere Lavapiés frequentato da musicisti del luogo. Il Villa Rosa, invece, si trova in Plaza Santa Ana e offre uno spettacolo di flamenco unico! Il locale è molto curato ed ogni settimana, il venerdì e il sabato dalle 21.30 inizia lo spettacolo di flamenco, assolutamente da non perdere! Qui troviamo gli amanti della musica Flamenca e molti gitani che ballano ed improvvisano.

Un altro spettacolo da non perdere in vacanza a Madrid, se avete a disposizione più giorni del classico weekend, è la famosa Corrida in Plaza de Toros.

Gli affascinanti vicoli del centro sono popolati da tantissimi hostal e hotel che facilitano i turisti più avventurosi che organizzano il loro viaggio sul posto. Invece, i turisti più organizzati e attenti al loro budget possono trovare diverse soluzioni già da casa perché ci sono molti hotel economici a Madrid, ma non solo hotel, anche bed and breakfast e appartamenti.

Il prezzo delle camere degli hotel di Madrid è molto accessibile soprattutto allontanandosi dal centro storico, non dimentichiamoci che la capitale spagnola ha molte linee della metropolitana che rendono accessibili anche le zone più periferiche.

Se preferiamo rimanere nel cuore della città, possiamo alloggiare nei tanti hotel di Madrid vicino Puerta del Sol, nella centralissima Gran Via, una delle strade principali della città, dove si trovano la maggior parte dei negozi di tendenza e dei ristoranti o nel barrio di Chueca (opzione consigliata soprattutto agli amanti della vita notturna). Inutile dire che per i più attenti al comfort ed al design esistono diversi alloggi e hotel di lusso a Madrid nelle zone centrali più prestigiose.

Madrid è una meta facile da raggiungere, economica e sopratutto piena di interessi per ogni tipo di turista, passare una vacanza a Madrid vi regalerà piacevoli momenti e tanti buoni ricordi.

Dove dormire , Visitare Madrid , ,

Vacanza a Madrid? .. Qualche consiglio

By at aprile 14, 2012 | 9:34 am | 0 Comment

Madrid è la capitale spagnola e sembra la città ideale per chi ama l’arte e non solo. Madrid presenta un numero di monumenti veramente imbarazzante per eterogeneità e varietà. Nella città madrilena risulta persino difficoltoso attenersi alla definizione di monumento se si prendono in considerazione le altre attrazioni sorte negli ultimi secoli.

Il monumento che più effonde sui turisti, durante la loro vacanza a Madrid, è senza ombra di dubbio il Palazzo Reale, residenza della famiglia reale di Spagna, che in realtà però risiedono nel Palazzo della Zarzuela. Vicino al meraviglioso Palazzo Reale è possibile scorgere tantissime altre meraviglie, fra queste bisogna segnalare il Teatro Real, che come si intuisce dal nome si trova proprio dinnanzi al Palazzo Reale. Il Teatro Real è il più noto e importante teatro di Madrid, anche in termini di capienza ed è uno dei maggiori teatri della Spagna per ciò che concerne la qualità della programmazione. Per ciò che concerne le porte storiche, merita sicuramente attenzione la Puerta de Alcalà, eretta grazie al progetto di Sabatini alla fine del 500.

Nella zona di Madrid l’ingresso alla città è caratterizzato da un’altra porta, la Porta d’Europa. La Porta d’Europa è una costruzione contemporanea: due favolosi grattacieli che introducono il turista nella dimensione finanziaria della capitale spagnola dove hanno sede gli edifici che ospitano i principali centri del potere finanziario. Altra peculiarità di questa meravigliosa città sono le fontane.

Le fontane più famose di Madrid sono la Fuente de Neptuno e la Fuente de Cibeles, due opere favolose che vanno a segnare l’avvicendarsi dello stile barocco e dello stile classico, entrambi inseriti in un progetto riqualificativo della capitale spagnola.

Elenchiamo sommariamente i monumenti della capitale spagnola:
– Templo de Debod;
– Palazzo Reale;
– La Fuente de Cibles;
– Puerta de Alcala;
– La Fuente de Neptuno;
– Banco de Espana;
– Puerta de Toledo;
– La Fabrica de Tabacos;
– Puente de Toledo;
– Teatro Real (Teatro Reale);
– Torrespana;
-Torres Blancas;
– Torre de Madrid
– Torri Puerta de Europa

Come vedete quindi le attrazioni a Madrid non mancano, ma dove dormire?

Hotel Madrid Ostelli, appartamenti, affittacamere, come dormire a Madrid senza svenarsi?
Le soluzioni sono tante, anche perchè la capitale spagnola offre circa 90,000 posti letto da ostelli, affittacamere, pensioni, case rurali, hotel.
Una ricettività varia che consente di programmare le vacanze nella città madrilena senza spendere grosse cifre se lo si desidera. In Spagna funziona come in Italia riguardo gli hotel, visto che questi vengono classificati da una a cinque stelle, tuttavia i parametri adottati non sono ufficiali pertanto potrebbe capitarvi di dormire in un ottimo albergo a 3 stelle e in uno pessimo a 4 stelle.

L’unico modo per ovviare a queste problematiche è leggere le recensioni sui vari hotel, alberghi e affittacamere presenti sui tanti portali turistici online. La stragrande maggioranza dei posti letto a Madrid viene offerta dagli alberghi a tre stelle le cui tariffe dipendono in base alla vicinanza ai monumenti della città.

I prezzi sono più o meno questi :
Hotel Madrid 1 stella da 25 a 60 euro per persona;
2 stelle da 35 a 110 euro per persona;
3 stelle da 55 a 208 euro per persona;
4 stelle da 90 a 315 euro per persona;
5 stelle da 150 a 390 euro per persona

Come già detto chi vuole residenze più economiche o vuole restare a Madrid per molto tempo farebbe bene a cercarsi un residence o un appartamento. I costi per un residence partono da 90 euro a stanza a persona al giorno e generalmente comprendono la pensione completa. Ostelli e pensioni Ostelli e pensioni sono sicuramente la soluzione più economica, camerate o stanze private, piccoli affittacamera conduzione familiare che consentono di risparmiare grosse somme di denaro. I costi partono da un minimo di 30 euro fino ad un massimo di 100 euro a persona per notte. Che cosa aspettate? Preparate la valigia, prenotate il hotel ed il vostro volo e godetevi una piacevole vacanza a Madrid.

Attrazioni , Dove dormire , Monumenti , Visitare Madrid , , , , , , ,

Affittare un appartamento a Madrid vicino ai musei

By at aprile 10, 2012 | 9:14 am | 0 Comment


Madrid è la grande capitale dell’arte della Spagna, con musei tanto importanti como il Prado o il Reina Sofia. La cosa migliore è che alcuni dei principali musei di Madrid hanno l’ingresso gratuito in determinate fasce orarie, garantito sempre agli appartenenti a particolari categorie. Nelle zone circostanti i principali musei ci sono alcuni appartamenti a Madrid dove puoi alloggiare  sia se sei un amante dell’arte sia che no lo sia, dato che è la zona del Prado è molto centrale…

Il Museo del Prado: quando l’ingresso è gratuito
Il museo più importante di Madrid è gratis per tutti i visitatori. L’ingresso gratuito comprende solo la visita alla Collezione permanente, e nelle seguenti fasce orarie:da martedì a sabato dalle 18:00 alle 20:00 e la domenica dalle 17:00 alle 20:00. Inoltre se si visita Madrid il 19 novembre, giorno dell’anniversario del Museo del Prado, o il 18 maggio, Giorno Internazionele dei Musei, potrai vedere il museo gratis.
D’altro lato, l’entrata è sempre gratuita per i minori di 18 anni, gli studenti tra i 18 anni e i 25 anni, le persone con invalidità, il personale docente, le Guide Ufficiali del Turismo e i giornalisti.

Ingresso gratuito al Museo Reina Sofia
Per il museo Reina Sofia, l’ingresso è gratuito dal lunedì al venerdì dalle 19:00 alle 21:00. I gruppi senza prenotazione anticipata pagano l’ingresso. Il fine settimana si può entrare gratis il sabato dalle 14:30 alle 21:00 e la domenica dalle 10:00 alle 14:30. Inoltre potrai entrare gratuitamente il 18 aprile, il 12 ottobre e il 6 dicembre. Non perderti questo museo perchè anche se non è tanto conosciuto come il Prado, ha opere molto interessanti con Guernica di Picasso e altri importanti quadri di Dalì, solo per menzionare da esempio. Per raggiungere comodamente i migliori musei di Madrid, ti consigliamo di affittare un appartamento a Madrid, per godere al meglio le bellezze di questa città.

Quando è gratis Il Museo Thyssen-Bornemisza?
Si tratta dell’ultimo grande museo di Madrid, che completa il così detto Triangolo dell`Arte di Madrid. Senza dubbio, il Museo Thyssen-Bornemisza è quello che offre meno opportunità di usufruire di ingressi gratuiti. L’ingresso è gratuito solo per i ragazzi minori di 12 anni e che siano accompagnati da adulti. Per il resto dei visitatori, l’unico giorno in cui si può entrare gratis al museo è il 12 ottobre, in occasione della Festa Nazionale Spagnola.

Dove dormire

Madrid, il ritorno della primavera

By at aprile 21, 2011 | 12:06 pm | 1 Comments

Anche quest’anno l’inverno sta passando, ormai siamo in marzo e anche a Madrid comincia a cambiare il tempo. Abbandoniamo giacche pesanti e maglioni e cominciamo a goderci le prime giornate di sole.  Anche se a Madrid spesso si dice che si vivano 9 mesi di inverno e 3 di inferno all’anno, la primavera è una stagione ottima per visitare la città. Le temperature non sono troppo alte, il sole è molto frequente e le giornate cominciano ad allungarsi. Con il clima favorevole possiamo finalmente uscire dai locali in cui abbiamo vissuto per tutto l’inverno e riversarci nelle strade assolate.

Ecco allora che Madrid diventa una grande città con mille possibilità. Ci possiamo riappropriare dei parchi pubblici, delle strade, delle terrazze, di tutti quei luoghi che abbiamo solo sognato durante le fredde giornate invernali. Se siete a Madrid per la prima volta sicuramente non potete perdervi la possibilità di passeggiare tra le sue stradine e i suoi vicoli alla luce del sole pomeridiano che, ormai, scalda le giornate fino quasi all’ora di cena. Certo i musei e le cattedrali richiameranno la vostra attenzione, ma il consiglio è quello di visitarli di mattina, quando le ore sono ancora fresche, e lasciarvi il pomeriggio per visitare i parchi e le terrazze di Madrid, così da potervi godere i rumori ed i profumi della primavera che avanza. Se volete vivere Madrid  in tutta tranquillità, potrete scegliere uno dei tanti hotel di Madrid e partire in tutto relax.

Visitare Madrid

Come scoprire Madrid in un Week End

By at aprile 15, 2011 | 11:48 am | 0 Comment

Week end a Madrid

Certo, Madrid ha fama si essere una delle città che incarnano l’idea spagnola di movida, di divertimento notturno, di festa e di vita giovanile. Dovunque si nomini Madrid, le prime cose che vengono in mente sono proprio queste. Però è anche vero che la capitale spagnola ha un’anima culturale e storica che va oltre le feste notturne dei suoi mille locali. Grazie al suo rilevante patrimonio storico e artistico, Madrid è anche la città che vi permetterà di vivere un tranquillo week end tra arte e cultura spagnola. Inoltre, Madrid, in virtù della lunga presenza araba, vi permetterà di ammirare opere e architetture uniche in Europa. Se poi il vostro interesse è rivolto all’arte in ogni sua forma allora Madrid saprà come soddisfarvi.

Oltre a piazze, cattedrali, palazzi e giardini monumentali la città conta  tre dei più importanti musei d’arte di tutto il mondo: il Prado, il Reina Sofia e il Tyssen-Bornemisza. Dopo aver visitato questi tre importanti musei avrete fatto un vero e proprio viaggio nella migliore pitture europea medievale fino ad arrivare ai giorni nostri. Non dovrete nemmeno camminare molto perché i tre musei si trovano in quello che a Madrid è chiamato il Triangolo d’oro. Per la scelta della vostra sistemazione poi non abbiate paura, gli hotel di Madrid sapranno venire incontro ad ogni vostra esigenza. Madrid ha mille facce, mille volti e mille sfaccettature. Ognuno può scoprirla come meglio desidera, è sempre il momento buono per passare un week end a Madrid.

Visitare Madrid , ,

Un assaggio della cucina madrilena

By at aprile 5, 2011 | 11:22 am | 0 Comment

Cucina di MadridLa storia di Madrid e della Spagna hanno influenzato, naturalmente, anche la tradizione culinaria della città. Durante la dominazione araba, la città aveva un’alimentazione molto simile a quella delle popolazioni del nord Africa, la quale comprendeva un mix di piatti che avevano come ingredienti base il latte, il couscous, semolino, cacciagione.
Solo con la conquista di Filippo II e della nomina di Madrid a capitale del paese nel 1561, la tradizione culinaria è cambiata. Da un lato rimanevano le tradizioni popolari della cucina tipica del periodo arabo, dall’altro iniziavano a diffondersi tradizioni culinarie tipiche dell’aristocrazia spagnola.
Questa distinzione non ha evitato che le due si influenzassero a vicenda nel corso dei secoli, fino al XX secolo e la nascita della moderna tradizione culinaria madrilena.
Oggi la cucina a Madrid rispecchia in toto la tradizione spagnola, con piatti che vi permetteranno di assaporare la vera cultura madrilena. Se avete già prenotato un hotel a Madrid o siete in procinto di partire preparatevi a questo viaggio nel gusto.
Anche se la città dista molti kilometri dal mare, vanta un notevole numero di piatti a base di pesce fresco e frutti di mare. Anche in anni frenetici come questi a Madrid il pranzo ha ancora i suoi tempi: ogni ristorante persenta sempre un menù che va dall’antipasto fino al dessert, con prezzi turistici. Tra i piatti più famosi troviamo “Il Callos alla Madrilena” che consiste in  un’ottima trippa cucinata con delle erbe aromatiche; il “Cochinillo asado” che si scopr essere un buonissimo maiale arrosto; se invece perferite I sapori forti potete sempre provare la “Sopa de Ajo”, una gustosa, quanto forte zuppa all’aglio. Se poi siete a Madrid e non avete tempo di sedervi per un pranzo in ristorante avrete solo che da scegliere il luogo dove assaggiare le famose Tapas, tra i luoghi più famosi di Madrid per mangiare Tapas è sicuramente da segnalare “el Mercado de San Miguel” , una serie di cibi presentati in piccole porzioni veloci da consumare. Per chi ama i dolci Madrid offre numerose scelte tra cui possiamo ricordiamo il Bartolillos alla crema, il Buñuelos, un dolcetto fritto con un ripieno di crema, le Rosquillas de anís, ciambelle all’anice e le Torrijas. Ogni buon pasto va però accompagnato da un ottimo vino.Vini di Madrid
Ecco allora che a Madrid potrete trovare delle vere delizie:  il  “chato”, una porzione di vino bianco o rosso a scelta; i Bodegas, Francisco Casa, Bodegas Ricardo Benito, Villarejo de Salvanes, senza dimenticare il famoso vino “Puerta del Sol”. Madrid non ci delude mai, qualsiasi cosa volgiate maggiare la troverete interpretata in una visione nuova e allo stesso tempo tradizionale.

Cosa mangiare , , , ,

Dormire tra i rifiuti – Madrid presenta il Beach Garbage Hotel

By at marzo 22, 2011 | 11:26 am | 0 Comment

Se avete pensato di aver soggiornato in posti stravaganti, o alloggiato in hotel originali o pensate di avere l’esclusiva in fatto di vacanze originali e fuori dal comune, vi sbagliate di grosso! Il Beach Garbage Hotel è un hotel dove dormire a Madrid di recente costruzione al quale hanno potuto accedere solo dieci fortunatissimi estratti su Facebook. Vi chiederete come mai tanta esclusività ed unicità; in realtà il Beach Garbage Hotel non è un luogo destinato a tutti ma anzi, la sua conformazione “particolare” lo vede più adatto a coloro che non hanno tante pretese e forse riescono a superare anche certi pregiudizi. E si perché il Beach Garbage Hotel è stato interamente costruito su 12 tonnellate di rifiuti, raccolti in giro per le spiagge d’Europa ed è stato inaugurato nel cuore di Madrid in occasione della Fiera Internazionale del Turismo, incentrata quest’anno sul tema della eco sostenibilità dei materiali. In realtà il Beach Garbage Hotel è un chiaro segno di protesta da parte dei gruppi ecologisti di “Save The Beach” che vogliono attirare l’attenzione sul problema sempre più attuale e discusso dei materiali inquinanti, delle energie pulite, e del riciclaggio dei rifiuti. L’Hotel, progettato dall’insigne architetto tedesco Ha Schult, è stato presentato nel centro di Madrid in Plaza de Callao ed il clamore, potete star certi, è stato davvero notevole. L’iniziativa ha già avuto luogo a Roma e presto sarà presente a Milano in occasione del convegno Eco World Hotel.

Dove dormire , ,

Cerca nel Sito